Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi. 

 
                  I NOSTRI DATI

                                     Þ Organigramma 2017-2020
                                     Þ Recapiti
                                     Þ Statuto

 


 
 

                   I NOSTRI DATI
              
Organigramma 2017-2020


         COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE      
           DELL’ASSOCIAZIONE "LIGURIA PER LA VITA ONLUS"

come eletto dal Consiglio di Amministrazione del 10 aprile 2017,
in carica fino al 31 dicembre 2020.

 

GIANNUSA Mirna  ® Presidente
VELLO Bruno ® Vice Presidente

RAMPOLDI Ambrogio ® Segretario/Economo 

ANTIPODE Valerio ® Consigliere 
CARLINI Santo ® Consigliere 

CRIVELLI Andrea ® Revisore (pres.)  

LEVI Aldo ® Revisore
ROSSI Maria ® Revisore

 



                                            [torna a: COPERTINA]
 

 



I NOSTRI DATI
 

Recapiti

 

 

e-mail: liguriaperlavita@libero.it 

 

 

GIANNUSA Mirna         S. Margherita L.  tel. 0185 290115

Presidente                                                        

                                                                       

 

 

RAMPOLDI Ambrogio      Arenzano           tel. 010 9124522

Segretario-economo

Rapporti col Tchad

 

 

ANTIPODE Valerio        Campoligure         tel. 010 920927

Consigliere

Rapporti con l'India
 



                            [torna a: COPERTINA]

 

 

 

                   I NOSTRI DATI
                      

 

  Statuto

DENOMINAZIONE - SEDE - SCOPO

 

ART. 1

 

E costituita l’Associazione denominata “ LIGURIA PER LA VITA “. 
La sua durata è illimitata.

 

ART. 2

L’Associazione ha sede in Genova ed è retta dal presente Statuto e dalle norme vigenti in materia.

 

ART. 3

L’Associazione ha lo scopo di contribuire alla promozione umana delle popolazioni del Terzo Mondo, di fornire assistenza morale  ed opera-tiva a coloro che intendono procedere ad adozioni anche internazionali e di accrescere la sensibilizzazione a questi problemi.

L’Associazione non ha scopo di lucro, non può pertanto distribuire proventi sotto nessuna forma, né fondersi con altri enti aventi scopi diversi dai propri.

Gli associati si impegnano a fornire gratuitamente la propria opera per il conseguimento dei fini sociali.

 

PATRIMONIO ED ESERCIZI SOCIALI

 

ART. 4

Il patrimonio è costituito:

a) dai beni mobili ed immobili che diverranno di proprietà dell’Associazione:

b) da eventuali fondi di riserva costituiti con eccedenze di bilancio

c) da eventuali contributi, donazioni, lasciti.

Le entrate dell’Associazione sono costituite:

a) dalle quote sociali stabilite dal Consiglio Direttivo e  da eventuali contribuzioni volontarie

b) dall’utile derivante da manifestazioni o partecipazioni ad esse

c) da ogni altra entrata che concorra ad incrementare l’attivo sociale


ART. 5

L’esercizio finanziario chiude al 31 dicembre di ogni anno. Entro tre mesi dalla fine di ogni esercizio saranno predisposti dal Consiglio Di-rettivo il bilancio consuntivo del passato esercizio ed il bilancio pre-ventivo del successivo esercizio. Il bilancio deve contenere le principali voci di spesa ed in partiColare quelle riferite all’attività istituzionale.

 

 



ASSOCIATI

 

ART. 6

Sono associati le persone la cui domanda di ammissione sarà accet-tata dal Consiglio Direttivo.     La domanda di ammissione è libera e aperta a chiunque accetti i principi cui si ispira l’Associazione, senza alcuna discriminazione per sesso, razza, religione o altro.  Il mancato accoglimento della domanda dovrà essere motivato. Contro tale deci-sione è ammesso il ricorso all’Assemblea, la cui decisione sarà inap-pellabile.         Gli associati restano tali fino ad esclusione deliberata dall’assemblea  ordinaria per gravi motivi, o per dimissioni o decesso. Essi sono tenuti al pagamento di una quota sociale annua la cui misu-ra sarà deliberata dal Consiglio Direttivo.    La ripetuta omissione del versamento di detta quota può costituire motivo di esclusione delibe-rata dal Consiglio Direttivo.     Il Consiglio può nominare Soci Onorari dell’Associazione persone che per conoscenze, opere o meriti partico-lari si siano distinte nei campi d’azione previsti dagli scopi sociali, esentandoli dall’obbligo del versamento della quota annua.


ART. 7

Gli associati  avranno diritto di frequentare i locali sociali.  Essi sono tenuti alla osservanza dello Statuto, nonché a rispettare le decisioni degli organi rappresentativi dell’Associazione.


AMMINISTRAZIONE

 

 


ART. 8

L’Associazione è amministrata da un Consiglio Direttivo composto da cinque a undici membri, eletti dall’Assemblea, anche tra non associa-ti, per la durata di tre anni.

In caso di dimissioni o decesso di un Consigliere il Consiglio alla primo riunione provvede alla suo sostituzione, chiedendone la convalida alla primo assemblea annuale.


ART. 9

Il Consiglio nomina nel proprio seno un Presidente, in vicepresidente e un Segretario tesoriere, ove a tali nomine non abbia provveduto l’As-semblea ordinaria dove è stato nominato il nuovo Consiglio Direttivo.

Nessun compenso è dovuto ai membri del Consiglio.

 

ART. 10

Il Consiglio si riunisce tutte le volte che il Presidente lo ritenga neces-sario e che ne sia fatta richiesta da almeno due dei suoi membri e, comunque, almeno una volta l’anno per deliberare in merito al con-suntivo e al preventivo.

Per la validità delle deliberazioni occorre la presenza effettiva della maggioranza dei membri del Consiglio ed il voto favorevole della mag-gioranza dei presenti, in caso di parità prevale il voto di chi presiede.

Il Consiglio è presieduto dal Presidente, in sua assenza dal vicepre-sidente, in assenza di entrambi, dal più anziano di età fra i presenti.

Delle riunioni del Consiglio sarà redatto, su apposito libro, il relativo verbale che verrà sottoscritto dal Presidente e dal Segretario.

 

ART. 11

Il Consiglio è investito dei più ampi poteri per la gestione ordinaria e straordinaria dell’Associazione senza limitazioni.

Al Presidente ed al vicepresidente con firma disgiunta spettano i pote-ri di ordinaria amministrazione.

Il Consiglio compilerà il regolamento per il funzionamento dell’Asso-ciazione, la cui osservanza è obbligatoria per tutti gli associati.

Il Consiglio potrà delegare tutti o parte dei suoi poteri a propri membri od affidare ad un suo membro, o ad un gruppo di associati o ad una persona di sua fiducia, anche non associata, la realizzazione di un pro-getto o di una branca di attività inerenti gli scopi dell’Associazione stabilendo altresì le modalità di esercizio degli stessi.

 

ART. 12

Il Presidente rappresenta legalmente l’Associazione nei confronti dei terzi ed in giudizio, cura l’esecuzione dei deliberati dell’Assemblea e del Consiglio.



ASSEMBLEE 

ART. 13

Gli associati sono convocati in assemblea dal Consiglio almeno una volta l’ anno entro il 30 aprile mediante comunicazione scritta, diretta a ciascun socio da inviarsi almeno otto giorni prima della data della convocazione.

L’Assemblea può essere convocata su domanda motivata firmata da almeno un decimo degli associati; a norma dell’art. 20 del C.C.. l’Assemblea può essere convocata anche fuori dalla sede sociale purché in Italia, ed in luogo accessibile a tutti gli aventi diritto.

ART. 14

L’Assemblea delibera sul bilancio consuntivo e preventivo sugli indi-rizzi e direttive generali dell’Associazione, sulla nomina dei compo-nenti il Consiglio Direttivo ed il Collegio dei sindaci, sulle modifiche dell’atto costitutivo e dello statuto e su quant’altro a lei demandato per legge o per statuto.

ART. 15

Hanno diritto ad intervenire all’Assemblea tutti gli associati in regola con le quote sociali.   Ciascuno di essi ha diritto ad un voto.

Gli associati possono farsi rappresentare da altri associati, anche se membri del Consiglio, salvo, in questo caso, per le deliberazioni in merito a responsabilità dei Consiglieri. Ogni associato potrà comunque disporre di una sola delega, che deve essere rilasciata in forma scritta e con inequivocabile riferimento all’Assemblea stessa.

                                          ART. 16
L’Assemblea è presieduta dal Presidente del Consiglio Direttivo, in mancanza dal Vicepresidente;   in mancanza di entrambi l’Assemblea nomina il proprio Presidente.   Il Presidente dell’Assemblea nomina un segretario e, se ritiene il caso, due scrutatori.

Spetta al Presidente dell’Assemblea constatare la regolarità delle deleghe ed in genere il diritto di intervento all’Assemblea. 
Delle riunioni di Assemblea si redige processo verbale firmato dal Presidente, dal segretario ed, eventualmente, dai due scrutatori.


                                           ART. 17
Le assemblee sono validamente costituite e deliberano con le maggio-ranze previste dall’art. 21 del C.C.

 



COLLEGIO DEI SINDACI
 

ART. 18

La gestione dell'Associazione è controllata da un Collegio dei Sindaci costituito da tre membri, eletti dall'Assemblea dei soci. 
I sindaci dovranno accertare la regolare tenuta della contabilità socia-le, redigeranno se lo riterranno necessario una relazione di bilancio annuale, potranno accertare la consistenze della casse e l'esistenza di valori e di titoli di proprietà sociale e potranno procedere in qualsiasi momento, anche individualmente, ad atti di ispezione e di controllo.

I Sindaci devono essere prescelti fra persone competenti in materia di bilanci e spetterà loro deliberare in merito a vertenze fra gli associati relative a materie inerenti l’Associazione.

 

 

SCIOGLIMENTO

 

ART. 19

Lo scioglimento dell'Associazione è deliberato dall'Assemblea Straordinaria, che provvederà alla nomina di uno a più liquidatori e delibererà in merito alla devoluzione del patrimonio, che comunque andrà fatta, salva una diversa disposizione delle leggi allora vigenti, a favore di Ente senza scopo di lucro, con finalità analoghe o a fini di pubblica utilità restando comunque confermata la proibizione di qualsiasi distribuzione, anche indiretta, dei proventi.

 

ART. 20

Per quanto non espressamente previsto dal presente Statuto si applicano le disposizioni del Codice Civile e della vigente normativa.             

 

 



                                          [torna a: COPERTINA]



 
 
 
  Site Map